Dopo 25 anni il sogno continua

Dopo 25 anni il sogno continua

Non eravate alla festa dei venticinque anni di Trevi Benne? Fate un giro con noi.

La Trevi Benne non vuole smettere di sognare. Anzi, vuole sognare più in grande. L'invito per partecipare alla festa dei 25 anni di attività, che si è svolta sabato 15 luglio, lo avevamo ricevuto qualche mese fa e lasciava presagire che la celebrazione del primo quarto di secolo sarebbe stata spettacolare. L’invito recitava: “Abbiamo preso la nostra strada 25 anni fa, migliorando ed elevando ogni giorno gli standard. Siamo stati audaci. Sfrontati. Innovativi. Non ci siamo mai accontentati. Abbiamo seguito il nostro istinto guardando oltre. Dovevamo sognare più in grande. Lo abbiamo fatto. Dal 1992”. E così è stato. La festa (energica e conviviale, perfetta nei tempi e spettacolare nei mezzi, opulenta nei servizi ed elegante nei modi) è stata lo specchio di un’azienda che oggi è matura e presente sui mercati ma che guarda al futuro con gli occhi di un bambino che cresce e che non si accontenta.

I 25 anni di Trevi Benne sono stati festeggiati da dipendenti, fornitori, consulenti, concessionari, stampa specializzata ma soprattutto amici che non hanno badato ai chilometri da fare per essere presenti e festeggiare con lo staff e la dirigenza della società. Dietro a tutto, lui, l’uomo marketing Trevi Benne, Christian Tadiotto che ha permesso che tutto fosse perfetto e indimenticabile. Sabato sera si è trasformato in un folletto presente in ogni dove per coordinare la regia della festa e pronto a salutare tutti gli invitati.

Nella sede Trevi Benne a Noventa Vicentina erano stati allestiti un palco (che prima ha ospitato la proprietà e le autorità per i saluti e poi si è trasformato in palco per una rock band), diverse aree bar, un tendone con tavoli al coperto per la cena, vari food truck, un’area bimbi con gonfiabili.

Il primo a prendere la parola è stato Michele Botton, direttore generale e consigliere di amministrazione Trevi Benne Spa, seguito dal vicesindaco di Noventa Vicentina Mattia Veronese e Flavio Lorenzin di APIndustria-Confimi di Vicenza. Infine Luca e Lucia Vaccaro hanno ringraziato tutti i presenti e hanno tagliato il nastro per l’inaugurazione dell’ampliamento dello stabilimento produttivo. Luca Vaccaro ha voluto ringraziare soprattutto i dipendenti che fanno squadra ogni giorno e ogni giorno credono nell’azienda.

La festa è stata anche l’occasione per parlare di solidarietà grazie alla raccolta fondi per la Fondazione Città della Speranza, che si occupa di ricerca per la cura dei tumori e delle leucemie in ambito pediatrico.

A fine serata uno splendido spettacolo di musica e fuochi d’artificio ha regalato emozioni a tutti i presenti.

Anche noi vogliamo dire Grazie a Trevi Benne e il nostro augurio è una breve strofa parafrasata della canzone Prendi la strada di Vasco Rossi, che ci ricorda le loro ambizioni: “prendi la strada che porta lontano, scegli la via che ti prende la mano, non ti fermare davanti a niente…”.


SUM 2018