VTN Europe. A different way

Purificazione e valorizzazione del biogas per l'economia circolare

In un contesto globale nel quale le energie pulite e rinnovabili giocano un ruolo sempre più centrale, la capacità di trasformare risorse organiche in energia rinnovabile e priva di emissioni inquinanti è fondamentale ed offre una soluzione concreta alle esigenze energetiche e di trasporto pulito delle società moderne. 

Purificazione e valorizzazione del biogas per l'economia circolare

Air Liquide lavora attivamente nel settore del biometano ed ha sviluppato tecnologie e competenze lungo tutta la filiera: dall’upgrading del biogas in biometano alla liquefazione, alla distribuzione, alle stazioni di rifornimento del biometano ad uso autotrazione.

Con un’esperienza ultracentenaria nella separazione dei gas, Air Liquide è attiva da oltre 10 anni nella purificazione del biogas e 30 nella produzione di membrane; il Gruppo consta di 10 unità produttive di biometano, con una capacità complessiva di 60 MW all'anno (500 GWh), oltre a 60 stazioni di rifornimento Bio-NGV (Bio Gas Naturale per Veicoli) in Europa.

Air Liquide sviluppa inoltre stazioni di servizio multienergy in grado di distribuire diverse tipologie di gas dedicate al trasporto di merci su strada: CNG (Gas Naturale Compresso), destinato a flotte di veicoli leggeri, automobili, semirimorchi, furgoni e autobus; LNG (Gas Naturale Liquefatto), destinato alla logistica pesante, semirimorchi e pullman turistici; azoto liquido, dedicato ai camion dotati di unità di refrigerazione criogenica per il trasporto refrigerato degli alimenti. Ad oggi Air Liquide gestisce 10 stazioni di servizio multienergy: 7 in Francia e 3 nel regno Unito. Il biometano prodotto dal Gruppo viene inoltre utilizzato per la produzione di idrogeno decarbonizzato per consentire il rifornimento di veicoli singoli e flotte aziendali.

“Sviluppare il mix energetico di domani è un obiettivo primario per Air Liquide, che da anni pone tra i suoi programmi prioritari lo sviluppo delle energie sostenibili ed è impegnata a contribuire all’obiettivo comunitario che mira al raggiungimento, entro il 2020, del 10% di energia rinnovabile nel settore dei trasporti. – ha dichiarato Francesco Agostino, Direttore Generale di Air Liquide in Italia In particolare, l’attività di purificazione e valorizzazione del biogas è un esempio molto promettente di economia circolare, che aiuta a ridurre le emissioni di gas serra e che potrebbe contribuire a soluzioni per il trasporto ad emissioni zero del futuro”.

Il biogas viene prodotto durante il trattamento dei rifiuti (agricoli, domestici ed industriali). La tecnologia di purificazione del biogas si basa sull'uso di membrane in polimero brevettate prodotte da Air Liquide. Questo sistema performante separa i componenti del biogas e genera un biometano che può essere iniettato nella rete del gas naturale. Usato come carburante nei veicoli, il biogas naturale o biometano viene chiamato anche bio-NGV (Natural Gas for Vehicles).

Il Bio-NGV, come l'idrogeno, rappresenta una soluzione pulita per il trasporto. Questo carburante, non di origine fossile, si inscrive nel quadro di un'economia circolare (dalla conversione dei rifiuti alla mobilità dei veicoli). L'uso del biogas in un reformer consentirà inoltre la produzione di idrogeno senza generazione di diossido di carbonio, in linea con l'impegno Blue Hydrogen del Gruppo per il 2020. 

Nel 2017, Air Liquide ha annunciato l'acquisizione di una partecipazione maggioritaria di Skagerak Naturgass, azienda fondata nel 2002 in Norvegia e parte del gruppo Statkraft, il principale produttore di energia rinnovabile d'Europa. Skagerak Naturgass gestisce una rete di distribuzione che eroga gas naturale rinnovabile all'industria e biometano al 100% al settore dei trasporti norvegese attraverso 4 stazioni di bio-NGV nella regione di Oslo attualmente usate per il rifornimento di camion e autobus.. 

Ad aprile 2016, il Gruppo ha annunciato la messa in servizio di 12 unità di purificazione del biogas nel corso degli ultimi 12 mesi in Europa. Con queste unità - localizzate in Francia, nel Regno Unito, in Ungheria ed in Danimarca - Air Liquide ha triplicato la sua capacità di purificazione del biogas sul continente europeo.

Nel 2014, Air Liquide ha acquisito FordonsGas, il principale distributore svedese di bio-NGV, che gestisce circa 50 stazioni in Svezia. Queste stazioni di bio-NGV consentono a taxi, flotte aziendali, autobus ed auto di utilizzare carburante rispettoso dell'ambiente, che per circa il 70% è prodotto da energie rinnovabili.

LEGGI ANCHE: NUOVO METODO COMPETITIVO PER PURIFICARE IL BIOGAS.


Sardinia Symposium 2019