CESARO MAC IMPORT Natural Attitude
CAMEC 2022
Efficienza = Competitivita'

Efficienza = Competitivita'

Mai come in questo periodo storico, dovuto alla drammatica guerra in Ucraina, il tema dell’energia, purtroppo, si ritaglia un ruolo fondamentale per l’equilibrio finanziario di qualsiasi azienda produttiva, s’intensifica così la ricerca da parte di costruttori di macchine e soprattutto utilizzatori finali di prodotti performanti in grado di incidere il meno possibile sul consumo energetico aziendale.

Gli ultimi dati ci dicono che il consumo di energia elettrica utilizzata per l’industria è di circa il 40%, di questo valore il 60% dovuto ai consumi dei motori elettrici industriali ed azionamenti, a conti fatti quindi parliamo di un’incidenza del 25% del consumo mondiale dell’energica elettrica dovuta dalle macchine elettriche rotanti ed i propri azionamenti.

Un altro dato significativo è inerente al ciclo di vita di questi prodotti, l’impatto economico dell’acquisto della macchina è del solo 3%, circa 1,5% per la manutenzione ed il restante 95,5% è il consumo di energia che la macchina avrà avuto nel corso degli anni di vita, si percepisce così come l’impatto energetico sarà fondamentale sul costo del prodotto finale e quindi la sua competitività nel mercato globale.

È fondamentale quindi tenere in considerazione l’efficienza dell’intero treno e non del solo motore elettrico: grazie all’integrazione dei componenti di elettromeccanica e VFD, WEG è in grado di garantire al sistema PDS una classe di efficienza globale IES2, la massima richiesta dalla direttiva EN 50598-2.  

La scelta di un giusto partner

Un caso di successo recente è quello relativo alla fornitura di un sistema per una pellettatrice.

Grazie ad un meticoloso studio dell’applicazione insieme al costruttore della macchina, è stato calcolato e testato sul campo un aumento netto sulla produttività del 0,6% su tutto il range di funzionamento, WEG ha fornito un quadro elettrico con Variatore di Frequenza CFW11 0720T4OYZ e motore elettrico linea W22 da 315kW IE4,  stiamo parlando di circa 1.9 kWh risparmiati rispetto ad un soluzione con motore elettrico della stessa classe di efficienza, un grande risultato considerando che la peculiarità di questa macchina è quella di lavorare per diverse ore giornaliere alla portata massima raggiungibile.

Un altro fattore chiave che incide sull’efficienza del sistema è il corretto dimensionamento delle macchine, per garantire la massima efficienza un motore elettrico deve lavorare il più vicino possible alla potenza nominale per la quale è stato avvolto, il sovradimensionamento della macchina non è in questi casi una caratteristica positiva ed incide notevolmente sull’efficienza, e quindi consumi, del sistema; è fondamentale quindi affidarsi ad un partner per il dimensionamento e non incorrere in politiche di eccessiva tutela della macchina che causano impatti economici inutili sull’acquisto della machine e sopratutto sui consumi energetici.

Inoltre grazie alla tecnologia del variatori di frequenza WEG chiamata “Optimal Flux” il motore alimentato da inverter non ha bisogno di sovradimensionamento a differenza di quello che avviene solitamente per tutte le altre macchine in quanto il regime termico viene garantito come da condizione DOL.


Tomra autosort flake 2022

FOTOALBUM