NLMK Acciaio Quard

I Recuperatori chiedono di partecipare al Tavolo per il rinnovo dell’Accordo ANCI CONAI

UNIRE ha inviato una richiesta ufficiale per partecipare al Tavolo per il rinnovo dell’Accordo ANCI-Conai, di cui recentemente sono iniziati i lavori.

La rappresentanza dei recuperatori, nonostante il ruolo essenziale giocato da questi ultimi all’interno del sistema imballaggi, è finora rimasta formalmente esclusa dalla definizione dell’Accordo in esame.

Nella lettera inviata ai Presidenti di ANCI e di CONAI e per conoscenza ai Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico, UNIRE evidenzia in particolare come “La perdurante mancata attuazione del suddetto obbligo di partecipazione [dei recuperatori ai CdA dei Consorzi imballaggi, N.d.R.], nonostante il contenzioso e le pronunce in sede giudiziaria, pone un urgente problema anche in considerazione di questa delicata fase di mercato dei materiali e di rinnovo dell’Accordo Quadro ANCI-CONAI. La necessità di considerare, in questa delicata fase, il ruolo e le esigenze di dette categorie, anche con il coinvolgimento delle stesse, si fa particolarmente evidente considerata la funzione strategica ed essenziale ai fini organizzativi e del trattamento da sempre espletata dalle piattaforme di recupero, per consentire, da una parte, ai Comuni di rientrare nelle fasce di qualità e, dall’altra, agli utilizzatori di ricevere materiale rispondente agli standard merceologici fissati dalla normativa.”

Per questi motivi, l’Associazione chiede che alla trattativa finalizzata al rinnovo dell’Accordo ANCI-CONAI e dei relativi Allegati tecnici venga invitata anche la rappresentanza dei recuperatori.


Sardinia Symposium 2019